lunedì 4 febbraio 2013

CHIACCHIERE AL PROFUMO D'ARANCIA


FACCIAMO DUE CHIACCHIERE?
SI..........DAI , OGGI VI DO UNA RICETTINA DIVERSA ......LE MIE CHIACCHIERE, ANZI QUELLE TRAMANDATE A MIA MAMMA DA UNA CUGINA DI MIO NONNO, PER CUI E' ANTICA.......MA VI RACCONTO UN PO' DI STORIA...........
TANTO TEMPO FA QUI A GROTTAGLIE C'ERA UN PASTIFICIO, CHE REALIZZAVA PASTA FRESCA TRADIZIONALE E ALCUNI DOLCI TRA CUI QUESTO.
IL TITOLARE DI QUESTA ANTICA ATTIVITA', ERA UNA CUGINA DEL MIO NONNO MATERNO, PERSONE SQUISITE CON CUI MIA MAMMA AVEVA UN OTTIMO RAPPORTO....E ANCOR OGGI CON LE FIGLIE, QUINDI PRO-PROCUGINE, C'E UN AFFETTO E UN RISPETTO CHE LI LEGA.
HANNO UN SAPORE E UN PROFUMO DI ARANCIA CHE INEBRIA.
 
 
" INGREDIENTI "
  • 500 GR DI FARINA DI SEMOLA DI GRANO DURO ( IO HO MODIFICATO CON 350 GR DI SEMOLA E 150 DI 00, PER UN RISULATO PIU' LEGGERO )-
  • 1 ARANCIA NON TRATTATA , SOLO LA BUCCIA-
  • 100 ML DI OLIO DI OLIVA-
  • 1 UOVO INTERO-
  • VINO BIANCO TIEPIDO Q.B.-
  • 1 LIEVITO PER DOLCI-
  • 1 CUCCHIAINO RASO DI SALE-
" PROCEDIMENTO "
  • SCALDARE L'OLIO CON LA BUCCIA DI ARANCIA-
  • SETACCIARE LA FARINA CON IL LIEVITO E IL SALE E UNIRE L'OLIO BOLLENTE SENZA LA BUCCIA, IMPASTARE CREANDO DELLE BRICIOLE-
  • AGGIUNGERE L'UOVO E AMALGAMARE E PER ULTIMO IL VINO TIEPIDO -
  • IMPASTARE FINO A OTTENERE UN IMPASTO OMOGENEO ED ELASTICO-
  • STENDERE IN UNA SFOGLIA SOTTILE E CREARE LA FORMA DELLE TIPICHE CHIACCHIERE-
  •  FRIGGERLE IN ABBONDANTE OLIO DI SEMI DI ARACHIDI -
  • RAFFREDDARE E SPLOVERIZZARE CON ZUCCHERO A VELO-
 

LE MASCHERE CHE VEDETE NELLA FOTO SONO ORIGINALI VENEZIANE
 
 
MENTRE IL CANDELIERE E' LA CERAMICA TIPICA DI GROTTAGLIE .......
 
 
 
ALLORA....BUONE CHIACCHIERE A TUTTI.........
NON AVETE IDEA DI QUANTO TEMPO CI HO MESSO PER PUBBLICARE LA RICETTA........LA CONNESSIONE MI MANDERA' AL MANICOMIO :(
 
CONSIGLIO DI.....VINO :  MOSCATO FIOR D'ARANCIO-
 
IL MIO CONSIGLIO : PER I PALATI PIU' SOFISTICATI SI POSSONO SERVIRE CON UN VELO DI MIELE DI ACACIA-
 



35 commenti:

  1. Sono veramente belle così gonfie.
    Non ho ancora fatto le frappe, da noi si chiamano così, credo che proverò la tua ricetta.

    RispondiElimina
  2. Che belle queste chiacchiere!!! Sono perfette, complimenti! :)

    RispondiElimina
  3. Che bei dolcetti, sicuramente deliziosi... Complimenti!

    RispondiElimina
  4. che belle che sono, immagino il profumo, bellissime anche le maschere, baci

    RispondiElimina
  5. che belle che sono...sottilissime...e poi all'arancia!
    bacione cara

    RispondiElimina
  6. Sottilissime e sicuramente super croccanti proprio come piacciono a me.. Grazie per questa ricetta

    RispondiElimina
  7. davvero inisuali, sia per l'olio aromatizzato, che per l'uso fi farina di semola!

    RispondiElimina
  8. Una ricetta preziosa questa, visto da dove arriva! E che profumo, all'arancia! Le foto sono meravigliose, cara! Un abbraccio forte! :D

    RispondiElimina
  9. Maria Maria sei la mia rovina ahahhahah queste leccornie mi stendono sai mmmmmm golose e profumate direi..... simili preparo anche io ma non le ho mai preparate con l'olio.... provero' prima o poi provero' sicuramente.... a presto Giovanna

    RispondiElimina
  10. sono una frana coi fritti, e poi odio il puzzo che rimane in casa.
    Ma quando vedo un tripudio di chiacchiere così...mi rimangio tutto!
    Che buone........

    RispondiElimina
  11. buonissime le chiacchere e che invitanti le tue in foto!
    baci
    giovanna

    RispondiElimina
  12. Ciao Maria, queste chiacchiere ti sono venute perfette, bravissima!!!
    Bacioni, buona serata :))

    RispondiElimina
  13. Ciao Maria :) Ottima l'idea di farle al profumo d'arancia, devono essere squisiteeeee :D Complimenti, un bacione e buona serata! :)

    RispondiElimina
  14. ....viste quante ne girano in rete in questo momento: complimenti! So che la ricetta originale prevede la grappa, ma con l'arancio e il vino secondo me son molto meglio! Cri

    RispondiElimina
  15. Ciao Maria , al profumo di arancia non li conoscevamo. Sono davvero bellissime le tue foto , anche perchè mi piacciono tanto le ceramiche di Grottaglie !!
    Abbi pazienza con la connessione , fa impazzire pure noi!!
    Un Caro Saluto !!

    RispondiElimina
  16. adoro queste chiacchere sottili, dolci e super croccanti, ma quante ne mangerei!?!?! buone buone, mi ricordano quando ero piccola!!! bacioni

    RispondiElimina
  17. bellissime foto con quelle maschere
    noi li chiamiamo crostoli......non li ho mai fatti perchè li faceva sempre mia zia e ora la nonna di mio marito
    un bacione

    RispondiElimina
  18. che buone! a vicenza si chiamano crostoli!

    RispondiElimina
  19. che belle e che buone...troppo golose!!!

    RispondiElimina
  20. Che bontà..
    Maria che spettacolo le maschere..
    Buona giornata
    Mary

    RispondiElimina
  21. oltre ad essere una bravissima cuoca sei anche una brava scenografa!
    ti copio subito questa ricetta!
    baci giusy

    RispondiElimina
  22. Che meraviglia!!! Chissà che profumo!! Bravissima.
    Anna

    RispondiElimina
  23. Madre mía que pinta tiene eso. Las máscaras son preciosas. Besotes.

    RispondiElimina
  24. Che bontà Maria!!!!! Che spettacolo devo essere buonissime! Un bacione

    RispondiElimina
  25. Belle, belle, belle!!
    Sai che anche da me si produce ceramica???

    RispondiElimina
  26. passavo di qui e ...sono rimasta affascinata dalle immagini del tuo blog , bellissime! la presentazione dei tuoi dolci è notevole e se tanto mi da tanto i dolci devono essere spettacolari , complimenti ancora, a presto
    ciao Reby

    RispondiElimina
  27. Buone, buonissime le chiacchiere!!!!
    grazie per questa ricetta antica!con il sapore all'arancia non le ho mai fatte, la proverò sicuramente!!!
    Belle le foto!!
    un bacio, Claudia

    RispondiElimina
  28. perfette le chiacchiere che t'invidio proprio, non le ho mai fatte, e complimenti per i set fotografici ricchi di particolari. Mi piacciono molto quelle maschere. Vado a fare una bella passeggiata nel tuo blog, ho intravisto cose interessanti :)
    Buona giornata.
    Cri

    RispondiElimina
  29. Buonissime le chiacchiere anche da noi in Sicilia le chiamiamo così,bella ricetta e bellissime maschere.
    Ti abbraccio a presto
    Z&C

    RispondiElimina
  30. che meraviglia maria! sei bravissima!!! complimenti! :-D a presto

    Federica :-)

    RispondiElimina
  31. Non ho mai fatto le chiacchiere usando la farina di semola. Proverò anche questa ricetta visto che è supercollaudata :)

    RispondiElimina

se ti va di lasciare il tuo pensiero mi farai felice, ma lo saro' ugualmente perche' sei passato nel mio salottino goloso .